concorso e racconto

Scriverefotografare 

  racconti

 

1° edizione del premio
SCRIVEREFOTOGRAFARE 2009

Alla Prima Edizione del concorso SCRIVEREFOTOGRAFARE, hanno partecipato oltre cento autori tra fotografi, scrittori e poeti. Ognuno con un proprio stile ed una propria sensibilità che li hanno guidati a realizzare delle belle immagini per la sezione Fotografia, interessanti testi per la sezione Racconti e sensibili versi per la sezione Poesia  

Ai fotografi il compito di fotografare la scrittura. Libri, notes, luoghi che raccontano il mondo delle parole scritte con similitudini, metafore e contrapposizioni; così come nella storia dell’arte molti pittori hanno incluso nelle opere questi oggetti simbolo della scrittura. Riportiamo qui solo tre esempi tipo: Caravaggio con “St Jeronne”, Van Gogh con “Natura morta con Bibbia aperta” e De Chirico con “Il libro”.

Esaminate le opere in concorso possiamo esprimere che in gran parte si ritrova un linguaggio fotografico classico quasi sospeso negli eventi della fotografia stessa.

 

Agli scrittori il ruolo di narrare la fotografia.  Dopo la sua invenzione, diversi scrittori si sono lasciati affascinare dalla fotografia tanto da prendere spunto, per le loro trame, da quei millesimi di secondo che servono per realizzare un’immagine. I poeti e gli scrittori, quindi, sono stati invitati ad usare la loro creatività nell’inserire l’argomento fotografia, o il mondo che gira intorno ad essa, nelle loro storie.

La risposta è stata numerosa e ne sono scaturite storie a volte fantastiche o trame in stile gotico, racconti duri, violenti ma anche romantiche, seppur percorse a tratti da una certa malinconia o intrisa da nostalgia.

Nella poesia troviamo i ritmi della narrazione in prosa, dallo scherzo all’incanto, da frammenti a metriche elaborate, al ritmo serrato che dimostra che sia ancora possibile scrivere versi complessi pur conservando una leggibilità.

 

   La giuria, nel visionare tutti, indistintamente, i lavori e trovandosi davanti ad una presenza di buoni lavori, collegialmente ha ampliato le segnalazioni, dichiarando tre vincitori ad ex aequo nelle tre diverse categorie:

 

Per la fotografia:    Veronica Bonicalzi,    Simone Martis,    Nicoletta Scacchi.

Per i racconti:      Maria Rosa Amich,    Antonella Cavuoto,    Maria Valentina Principi  

Per la poesia:       Viviana Maxia    Ludovica Mazzuccato    Margherita Pizzeghello

 

La rosa finale comprende altri autori non meno meritevoli di attenzione: 

Marta Bevacqua, Alessio Casari, Fabio Gassarino, Sergio Romano, Benedetta Scatafassi, 

Francesco Sicilia.

Una segnalazione particolare va a Paolo Bartalini.

 

Sempre e comunque la Fotografia.

Alla prossima edizione!

 

E' stato redatta una raccolta con  70 autori selezionati su 152. 

si può acquistare su www.ilmiolibro.it 

 

Fotografie: 

Alice Costa - Alessandra Trischitta - Barbara Bertoncelli - Benedetta Scatafassi - Diana Lapin 

Ermanno Cottini - Evelina Ribarova - Lorenzo Scacchia - Maria Teresa Gaiaschi - Marta Bevacqua  Nicoleta Scacchi - Paolo Pizzimenti - Sergio Romano - Simone Martis - SimoneTofani 

Veronica Bonicalzi - Vittorio Sartarelli 

 

Racconti: 

Alessandro Corsi - Alessio Casari - Andrea Pianezzi - Anna Friedman - Antonella Cavuoto 

Antonio Falda - Antonio Secondo -  Aurelia Scialpi - Benedetta Scatafassi - Carolina Venturini

Claudio Paglione - Elena Piccinini - Fabio Gassarino - Francesca Panzacchi - Francesca Strufaldi  Francesco Lo Iacono - Gianpaola Cavallari - Ilenia Montivoglio - Laura Ganci - Lucia Raucci 

Luigia Bencivenga - Margherita Pizzeghello - Maria Grazia Distefano - Maria Rosa Amich 

Maria Valentina Principi - Nicola Maguolo - Massimo Monticone e Luca Fassina - Patrizia Pasqui 

Paolo Bartalini - Roberto Marzano Sergio Cova - Silvia Montieri - Simone Troja - Stefania Cuccarolo 

Ugo Fiore - Vincenzo Portone 

 

 

Poesia:

Armando Bertozzi - Daniela Bertoldo - Daniela Del Core - Diletta Fabiani - Elisa Della Corna 

Fiorella Fornasiero - Francesco Sicilia - Gabriella Giannetti - Ludovica Mazzuccato 

Margherita Pizzeghello - Maria Marzano - Milena Morano - Patrizia Cozzolino - Tania Pasquali 

Tiziana Monari - Valentina Veronesi - Viviana Maxia

      

 

Chiuso il 15 novembre2009  

il primo Concorso Nazionale di scrittura e fotografia “Scriverefotografare”     

Officina delle Immagini e Agridog Sant’Arcangelo ringraziano 

i numerosi autori ed artisti per la partecipazione e l'impegno riservato al concorso.

 

 

I temi: la fotografia, la letteratura e la poesia, non sono proprio elementi quotidiani nella nostra vita ma, dai lavori 

che sono pervenuti, appare invece una sorta di famigliarità che ha stimolato creatività e fantasia.

 

La partecipazione è stata numerosa ed i lavori sono stati presentati con puntualità e cura.

 

 

La giuria è composta da:  

Giovanni Semerano, direttore della galleria Il Fotogramma;  

Tomaso Binga, artista e direttrice de Il Lavatoio Contumaciale;  

Antonio Stango, scrittore ed editore;  

Ida Class, docente di letteratura italiana;  

Pino Rampolla, fotografo;  

Teresa Bianchi, fotografa e narratrice;  

Ossian, scrittrice e fotografa;  

Fulvia Leoncini, educatore cinofilo e fotografa;  

Maristella Campolunghi, fotografa.

 

L’Associazione Officina delle Immagini in collaborazione con Agridog Sant’Arcangelo (Vt) 

organizzano due concorsi: letterario e fotografico 

 Scriverefotografare

L'intenzione del concorso letterario è quello sollecitare la creatività degli scrittori perché si sviluppi un desiderio di narrare ed immaginare.  Nei successivi anni dall’invenzione della fotografia - la parola fotografia ha origine da due parole greche: φως (phos) e γραφίς (graphis), letteralmente quindi fotografia significa scrivere (grafia) con la luce (fotos) - diversi scrittori si sono lasciati affascinare da questo mezzo, tanto da inserire nei loro romanzi il mondo che gira intorno ad essa o quei millesimi di secondo che servono per realizzare un’immagine. 

 

Per citare solo alcuni nomi ricordiamo Italo Calvino con “L’avventura di un fotografo” in Amori Difficili. Isabel Allende “Ritratto in seppia” oppure Heinrich Boll con “Foto di gruppo con signora”.

Nel concorso il ruolo  riservato ai fotografi è  quello di realizzare una serie di immagini legate al tema del mondo della scrittura. I partecipanti dovranno fotografare libri, gli oggetti che rappresentano il mondo della scrittura e, per similitudine anche luoghi dove, in qualche modo, sia passata la scrittura. 

Nella storia dell’arte molti pittori hanno incluso nei loro quadri questi oggetti realizzando quei capolavori dei quali siamo ancora affascinati. Solo tre esempi: Caravaggio: “St  Jeronne”, Van Gogh:“Natura morta con Bibbia aperta” e De Chirico: “Il libro”.  

 

La partecipazione al concorso si articola in tre sezioni

       a- Sezione Narrativa: “Fotografia”.      b- Sezione Poesia  “Fotografia!”

Il racconto, o poesia, deve essere centrato sulla fotografia, oppure a chi  lavora con essa, o a chi semplicemente ne usufruisce per ricordare, guardare, sognare, analizzare… .

      c - Sezione Fotografia:  Il libro.  

Fotografare il libro o qualunque cosa che lo rappresenti: la scrittura, i quaderni, luoghi oppure situazioni che raccontano il mondo delle parole scritte

Gli autori potranno trattare liberamente il tema secondo un'individuale interpretazione

Modalità di partecipazione

Aperto a tutti. Ogni autore potrà partecipare alle tre sezioni.

I partecipanti potranno concorrere inviando:

a-   Per la SEZIONE NARRATIVA: Un testo di lunghezza non più di quindici (15) cartelle  su formato A4.  Il  lavoro dovrà essere inviato,  con plico postale,  1 copia stampata, debitamente firmata e corredata di nome e cognome dell'autore. Ed una copia salvata in un file formato Word. per la SEZIONE POESIA: non più di 3 composizioni. I lavori in 1 copia stampata, debitamente firmata e corredata di nome e cognome dell'autore. Ed una copia salvata in un file formato Word. Per la SEZIONE FOTOGRAFIA: Massimo 3 immagini, in bianco e nero o a colori, in tecnica tradizionale (analogica) o digitale. È ammessa l'elaborazione digitale delle immagini. Le stampe degli scatti realizzati in formato 20x30 cm (sono ammesse stampe su carta fotografica, ma anche stampe laser o inkjet purché di alta qualità), sul cui retro dovranno indicare il proprio nome e cognome, eventuale titolo dello scatto. Le stampe delle immagini non dovranno essere montate su alcun tipo di supporto.

Non saranno ammesse opere fuori tema.

 

I partecipanti dovranno inviare obbligatoriamente:

a - il modulo di iscrizione al concorso debitamente compilato e sottoscritto, anche relativamente al consenso al trattamento dei dati personali e che implica piena conoscenza ed incondizionata accettazione del presente Regolamento.

b- un curriculum vitae, con particolare indicazione delle esperienze in campo letterario e/o fotografico, partecipazioni a mostre, etc. (destinato esclusivamente a conoscere il profilo del partecipante, ma del tutto ininfluente rispetto alla valutazione dei lavori inviati);

 

Cause di inammissibilità alla partecipazione

Non saranno in ogni caso prese in considerazione le iscrizioni al concorso:

a- non sottoscritte ove richiesto;

b- spedite oltre il 15 novembre 2009

c-non accompagnate dal modulo allegato al presente Bando oppure con modulo non compilato correttamente in ogni sua parte.

 

Scadenza e modalità di consegna dei materiali

Il plico contenente i materiali dovrà essere inviato a:

Officina delle Immagini – CP 6133 – 00195 Roma

entro le ore 24  del 15 novembre 2009 . Farà fede la data del timbro postale.

 

Premi

I premi sono così stabiliti per le tre sezioni:

a - I testi vincitrici nella Sezione Narrativa e Poesia  saranno pubblicati in una antologia edito in occasione della premiazione e la messa in rete sul sito www.officinadelleimmagini.net

b - Le immagini premiate nella Sezione Fotografia oltre ad essere pubblicate in un catalogo saranno esposte durante la premiazione nella galleria d’arte d’Agridog Sant’Arcangelo e messe in rete nelle apposite pagine dei siti: www.officinadelleimmagini.net  e  www.agridog.it  I vincitori dei premi saranno resi noti a mezzo pubblicazione di avviso sui siti e i vincitori saranno personalmente informati dalla segreteria del premio. LaGiuria del Concorso, suddivisa nelle due sezioni, NARRATIVA/POESIA  e FOTOGRAFIA, sarà composta da una commissione di cinque esperti per ogni sezione.  

Condizioni relative al materiale inviato e alle immagini, utilizzo e diritti di proprietà intellettuale La proprietà intellettuale dei testi e delle immagini, ed i conseguenti diritti, restano agli autori, fermo restando il rispetto dei diritti conferiti ad Officine delle Immagini Il partecipante garantisce di essere unico ed esclusivo autore dei testi e delle immagini inviate e che i testi e le immagini inviate non sono in corso di pubblicazione. L'autore garantisce (e si impegna a tenere indenne Officina delle Immagini e Agridog Sant’Arcangelo contro eventuali pretese di terzi a riguardo) che i materiali, i testi e le immagini, e i relativi diritti che l'autore conferisce ad Officina delle Immagini, non ledono alcun diritto di terzi e che, pertanto, per le immagini che ritraggono persone e/o cose per le quali è necessario ottenere uno specifico assenso, l'autore ha ottenuto l'assenso necessario (anche, ove dovuto, ai sensi del d. lgs. n. 196/2003, "Codice in materia di protezione dei dati personali") per la partecipazione al presente concorso e per il conferimento a Officina delle Immagini  dei diritti di cui al presente Regolamento.

d-    Tutti i testi e le immagini inviate potranno essere liberamente utilizzate - esclusa ogni finalità di lucro - dal comitato del premio Officina delle Immagini e Agridog Sant’Arcangelo - per la produzione di materiale informativo, promozionale, editoriale, per la promozione della propria iniziativa. 

      L'autore verrà riconosciuto come tale secondo le forme d'uso utilizzate nella prassi. I suddetti utilizzi da parte del comitato del premio saranno del tutto liberi e discrezionali, e l'autore non potrà esigere alcun compenso od avanzare qualsiasi altra pretesa. Tutti i materiali inviati non verranno restituiti agli Autori e rimarranno di esclusiva proprietà di Officina delle Immaginifficina.immag